• Redazione

Il miracolo LV Group paga la CIG e assume

Aggiornato il: mag 7


I numeri della cassa integrazione: nel lazio chiesta per 167milalavoratori. La Regione ha elaborato tutte le pratiche e non ci sono arretrati. Il miracolo LV Group: la giovane azienda di Ferentino raddoppia il giro d'affari, anticipa la Cig ai dipendenti e si prepara ad assumere


E' una crisi dai mille volti quella che sta stringendo l’economia del Lazio. Ci sono settori al collasso come la ristorazione ed il turismo, le domande di cassa integrazione toccano punte record. Ma c’è anche chi ha visto aumentare gli ordini e la produzione.


In cassa 167mila lavoratori.

L’assessore regionale al Lavoro Claudio Di Berardino © Rocco Pettini / Imagoeconomica

Le domande di cassa integrazione ricevute dalla Regione Lazio sono state 65.031 e coinvolgono 166.923 lavoratori. Le ore di lavoro saltate e per le quali è stata richiesta l’integrazione salariale sono state 37 milioni 721mila 20. A rivelare i dati nel pomeriggio è stato l’assessore al Lavoro Claudio Di Berardino.


L’assessore regionale al Lavoro Claudio Di Berardino © Rocco Pettini / Imagoeconomica

La Regione Lazio ha già elaborato tutte le domande e non ha pratiche inevase sulle scrivanie. Gli uffici stanno lavorando le domande che arrivano quotidianamente: in media 800.

Oltre 31mila sono già state autorizzate e inviate all’Inps per la liquidazione.

Quanto costano quelle pratiche. L’impegno economico complessivo è di 305,5 milioni di euro. Di questi, 144,4 milioni sono relativi alla prima assegnazione di fondi fatta al Lazio dai Ministeri del Lavoro e dell’Economia. Altri 162,7 milioni fanno parte del secondo stanziamento.

Abbiamo svolto un grande lavoro – commenta Nicola Zingarettiun risultato ottenuto soprattutto grazie all’impegno dei dipendenti che hanno lavorato sette giorni su sette“. Ricordando che “garantire in tempi brevi il trattamento di cassa integrazione in deroga è stata da subito una nostra priorita’, che abbiamo affrontato con senso di responsabilita’ e al servizio dei cittadini del Lazio“.


Il miracolo LV.

Allo stesso tempo però c’è un Lazio che resiste. Che continua a produrre. A crescere.


LV Group fase di installazione moduli

Nel primo quadrimestre 2020 la LV Group di Ferentino è riuscita a raddoppiare il fatturato rispetto al 2019 nonostante gli impianti siano fermi dall’11 marzo. Dal giorno del lockdown l’azienda si è concentrata sulle manutenzioni, l’innovazione dei prodotti, la ricerca e lo sviluppo di nuove soluzioni legate all’energia rinnovabile.

L’azienda ha deciso di anticipare la cassa integrazione a tutti i lavoratori. Da maggio partirà con nuove assunzioni.

Nata nel 2015, LV Group è un’azienda di prima generazione: nata fondata dal giovane imprenditore Luca Valeri (Leggi qui: «Con convinzione e tenacia si può raggiungere qualsiasi obiettivo: mai demoralizzarsi!»).

«Il settore delle energie rinnovabili si sta difendendo – spiega il giovane imprenditore – e questo ci consente di anticipare noi la cassa integrazione di mano ai nostri nove dipendenti. Da maggio abbiamo deciso di investire sul settore fotovoltaico con due nuove assunzioni. In un epoca di crisi è un dato ancora più stimolante e che dà ancora più soddisfazione».

https://www.alessioporcu.it/articoli/cassa-integrazione-dati-regione-lazio-lv-group-luca-valeri/

0 visualizzazioni
  • pannelli-solari, facebook
  • pannelli-solari, instagram
  • Twitter - cerchio grigio

SEDE LEGALE:

Via Mediana Chiappitto, 7

03011 ALATRI (FR)

SEDE OPERATIVA:

Via G. De Matthaeis, 12

03100 FROSINONE (FR)

© 2019 LV Group S.r.l. tutti i diritti riservati |                              |